Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) - più di semplici sbalzi d'umore

05.11.2021 11:09
 

 

Cos'è la sindrome dell’ovaio policistico?

 

Nella sindrome dell’ovaio policistico (PCOS), c'è una sovrapproduzione di androgeni, cioè di ormoni sessuali maschili, come il testosterone. A causa della ridotta quantità di ormoni follicolo-stimolanti, la maturazione dei follicoli, o cisti, nelle ovaie della persona affetta è disturbata. A volte c'è anche una produzione eccessiva di questi, da cui prende il nome di sindrome dell'ovaio policistico. I sintomi possono essere un aumento dei peli corporei o lo sviluppo di un fisico maschile. Inoltre, nelle donne con PCOS si osservano sbalzi d'umore, aumento di peso incontrollato, mestruazioni assenti o irregolari (spesso con forti dolori), acne, stanchezza persistente e/o perdita della libido. Il grado di gravità varia. Come e di cosa soffre il paziente è molto individuale. Quando si diagnostica la PCOS, si devono quindi escludere prima le malattie con sintomi simili non specifici. Soprattutto, un esame ecografico può fornire tali informazioni, perché nella PCOS ci sono tipicamente numerose piccole cisti nelle ovaie.

 

I disturbi mentali, come la depressione, accompagnano spesso la PCOS. La causa di questo può essere fluttuazioni ormonali, ma anche forti cambiamenti fisici o infertilità diagnosticata, che possono stressare i pazienti. Un trattamento completo dovrebbe quindi sempre includere una terapia da parte di uno psicologo [1].

 

Trattamento della PCOS

 

La ragione dello sviluppo della PCOS non è ancora stata spiegata in modo definitivo. Tuttavia, è sorprendente che circa il 50%-70% delle donne con diagnosi di PCOS sono in sovrappeso o obese. Questo è correlato ad una resistenza maggiore all'insulina nei pazienti - il corpo ha quindi bisogno di più insulina per metabolizzare lo zucchero nel sangue. Questa condizione metabolica può peggiorare i sintomi della PCOS: un aumento del livello di insulina porta a sua volta a una stimolazione della produzione di androgeni e quindi a una maggiore concentrazione di ormoni sessuali maschili nel sangue.

 

La sindrome dell’ovaio policistico non è ancora curabile. Tuttavia, alcuni dei suoi sintomi possono essere alleviati con i farmaci. Bisogna consultare degli specialisti per i diversi disturbi, poiché il quadro clinico può essere molto vario e richiede un trattamento specifico [1, 2].

 

Uso dell'inositolo per la PCOS

 

Il mio-inositolo e il D-chiro-inositolo sono coinvolti in una varietà di processi biochimici negli ovociti umani (cellule riproduttive femminili) e sono importanti per la loro maturazione, la fecondazione e il loro sviluppo. In numerosi studi, la somministrazione di Myo- e D-chiro-inositolo ha migliorato la sensibilità all'insulina dei soggetti in esame, che ha a sua volta portato a una riduzione della produzione di androgeni e quindi a un aumento del tasso di fertilità [3]. Studi più piccoli hanno anche esaminato soggetti femminili sani senza PCOS a cui è stato somministrato il myo-inositol. C'è stato un più alto tasso di impianto di embrioni dopo l'inseminazione artificiale e ciò significa che la qualità degli ovociti è complessivamente migliorata [4, 5].

 

PCOS e il desiderio di avere figli - è possibile?

 

La PCOS è uno dei disturbi endocrini - cioè ormonali - più comuni nelle donne che vogliono avere figli. Per aumentare le possibilità di gravidanza nelle donne con PCOS, si aumenta la quantità di ormoni follicolo-stimolanti attraverso l'uso mirato di farmaci e preparati ormonali. Gli ormoni follicolo-stimolanti sono responsabili della maturazione dei follicoli nelle ovaie. Assicurano l'ovulazione e quindi la possibile fecondazione degli ovuli. Tuttavia, l'uso di tali ormoni aumenta anche la probabilità di una gravidanza multipla, motivo per cui oggi si usano quasi esclusivamente farmaci non ormonali. Le gravidanze ad alto rischio e gli aborti tendono ad essere più comuni nelle donne con PCOS. Il rischio di diabete gestazionale è anche significativamente più alto. Consultazioni regolari con un ginecologo sono quindi essenziali. Se non c'è il desiderio di avere figli, i contraccettivi anti-androgeni sono usati per stabilizzare il ciclo e prevenire l'ispessimento permanente del rivestimento dell’utero. L'ormone presente nella pillola assicura una riduzione degli ormoni sessuali maschili nel sangue. In ogni caso, i cambiamenti dello stile di vita e della dieta sono anche importanti per la terapia. L'esercizio fisico e una dieta sana sono utilizzati come misure di supporto per mantenere un equilibrio ormonale [2].

 

Fonti

[1] https://www.netdoktor.de/krankheiten/pco-syndrom/
[2] https://kinderwunschaerztin.de/meine-hormone/pco-syndrom/
[3] https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33260918/
[4] https://rbej.biomedcentral.com/articles/10.1186/1477-7827-10-52
[5] https://link.springer.com/article/10.1007/s10304-018-0223-x


 

Prodotto raccomandato


INOSITOLO COMPLEX

Combina due forme di inositolo che contribuiscono al metabolismo ormonale, più acido folico, vitamina B6 e Zinco. Vegano e senza additivi.

COMPRALO SUBITO

11.04.2022 14:01
Cistite: come metterla KO in poche e semplici mosse
Una sensazione di bruciore durante la minzione, il frequente bisogno di andare in bagno, fino ad arrivare alla presenza di sangue nelle urine… tutti questi sintomi possono essere segnali d’allarme di una possibile infezione del tratto urinario, chiamata anche cistite. Nel nostro articolo scopriremo insieme le possibili cause della cistite e i diversi modi per prevenire e curare questo fastidioso disturbo.
23.03.2022 15:43
Il cuore - il centro della nostra salute
In Europa, il 45% delle persone si ammala per malattie cardiovascolari. Le ragioni di questo possono essere diverse, ma lo stile di vita ha spesso un ruolo importante. Cosa si può quindi fare per mantenere in salute il proprio cuore? Ecco alcuni consigli.
18.03.2022 18:21
Disturbi gastrointestinali nei cani
Se osservate il vostro animale, potete scoprire molto sulle possibili cause dei problemi gastrointestinali o dell'indisposizione generale. Alcuni consigli utili possono avere un effetto preventivo, ma una cosa è sempre vera: se i problemi persistono, come vomito, diarrea, stitichezza o dolore visibile durante la minzione, è necessario organizzare una visita veterinaria e un trattamento!
17.02.2022 20:07
Colesterolo: riconoscere i rischi ed evitare le conseguenze
Il colesterolo non è solo dannoso, come spesso si sostiene - il grasso alimentare è vitale per il corpo umano. Ma l'assunzione di troppo colesterolo per un lungo periodo di tempo può sicuramente portare a dei problemi. Come evitare le conseguenze di quest

Devi accedere per scrivere un commento.